Archive for ottobre 2007|Monthly archive page

sbamboccionata

Ciao,

stavo anche io per aprire un blog come il tuo, ma visto che offri ospitalità per le testimonianze altrui.. ti lascio la mia.

28 anni e mezzo, sposata con 33enne dentista in proprio, ma non dentista ricco… dentista con genitori ex impiegati che si è fatto un megaleasing/megaprestito per comprarsi le attezzature. Lo studio ovviamente in affitto (ci mancava solo un secondo mutuo), e l’incubo degli studi di settore.
Io sono responsabile della comunicazione, ovviamente a contratto di apprendistato risulto come “grafico” (un responsabile apprendista è una contraddizione in termini), prendo MENO DI 1000€ al mese (quando va bene 920 netti), che arrotondo la sera allenando a pallavolo per altri 100€ al mese, e più che altro (ovviamente)per passione.
Il mio contratto scadrà fra 3 anni, e percepirò €1100 netti, poi non sarò nemmeno più in età di apprendistato e allora.. boh?

Abbiamo avuto la fortuna sfacciata di comprarci casa qualche mese prima che i prezzi si impennassero… ciononostante abbiamo un mutuo di 15 anni su 50mq di appartamento, senza una stanza in più dove infilare eventuali figli (e qui mi scappa da ridere, tanto con cosa lo manterremmo?).

Siamo sposati da due anni: la spesa la faccio io, che sono la tirchia di casa.
Bresaola se ce n’è solo quando andiamo la domenica dai genitori (e non è che ci andiamo tantissimo, non siamo dei bamboccioni!!!), verdura fresca solo quella in offerta, e se non ti piacciono le melanzane o mangi quelle o ti attacchi. Carne solo hamburger, salsicce o pollo. Ultimamente pane fatto in casa (a seguito di un investimento di 39€ per una macchina del pane comprata su internet), latte solo al discount come il resto della spesa, formaggio solo mozzarella in pacchi da 3, affettati due volte al mese (la mortadella da 9€ al kg, non quelli che costano più di 15€ al kg).
Per il pesto, da brava genovese, mi sono attrezzata con il basilico sul balcone nelle fioriere. Quando in primavera gli altri hanno i balconi fioriti io ho un tripudio di verde. Lo surgelo per tutto l’anno, perchè non è che il basilico viene su sempre. I pinoli costano un’infinità, ho anche meditato di andarmeli a raccogliere.

Niente più biscotti confezionati o cereali al mattino, solo torte fatte in casa. Acqua del rubinetto (e a me che piace la gasata!), niente internet a casa, cellulare con budget fisso di 25€ al mese e poi si comunica via mail dall’ufficio.

Niente digitale terreste o sky, tv della lista di nozze che i canali li prende sempre peggio perchè visto che l’Italia VUOLE passare al digitale ma evidentemente non lo fa nel frattempo freghiamocene pure degli impianti analogici, no?

1 motorino e 1 macchina, quest’ultima con impianto a gas perchè mi partiva mezzo stipendio ad andare a lavorare (a 20 km da casa) e alle partite.

Ovviamente vacanze a casa (e per fortuna che siamo a Genova e abbiamo il mare vicino), regali di Natale e compleanno che non superino i 15€ a testa, pizza fuori solo nelle occasioni specialissime, non andiamo al cinema dall’ultimo Signore degli Anelli, il ristorante ci ricordiamo che esiste solo quando ci portano fuori i miei suoceri.

Ogni tanto avanza qualche eurino sul conto in banca… compriamo dei sacri buoni postali, se li lasciamo li ce li mangiano di interessi…

Che dire… almeno c’è la salute… finchè non ci viene lo scorbuto a causa della nostra alimentazione.

Un saluto

Una “sbamboccionata” e consorte…

Annunci

E’ giunta l’ora del… BAMBOCCIONE DAY!!!

Ti senti anche tu un pò bamboccione?
Dillo a tutti e dimostra quanto è dura!
Il 1 Dicembre 2007 partecipa al Bamboccione Day: il B-Day

Dal blog di Beppe Grillo….

Gentile Ministro Padoa Schioppa,
Sono un ragazzo di 30 anni. Lavoro come operaio e vivo in periferia di una grande città e, ahimè, vivo ancora a casa dei miei. L’altro giorno ho sentito le sue parole in tv, e mi sono immediatamente identificato in coloro che lei definisce “bamboccioni”, quei trentenni che lei vorrebbe “mandar fuori da casa”. Mi son detto: “Grande Ministro, Lei ha ragione”. Così mi sono così rivolto alla mia Banca per poter ottenere un mutuo.“Grande Ministro, avrò finalmente una casetta tutta mia”, ho pensato!
Guadagno 1.140 € al mese + 13esima e 14esima, le quali spalmate in 12 mesi mi garantiscono un reddito mensile di 1.330 €
Visto che la rata mutuo non può superare 1/3 dello stipendio, mi posso permettere una rata di 443 € al mese.
Con questa rata mi viene concesso un mutuo di € 85.850 Euro in 30 anni (se aspettavo un altro po’, vista l’età, non me lo concedevano un mutuo trentennale… Grande Ministro, grazie per avermi fatto fretta!)
Con il mio bel preventivo in tasca, ho deciso di rivolgermi immediatamente ad uno studio notarile, per farmi preventivare le spese che dovrò sostenere per acquistare una casa.
Dagli 85.000 € dovrò infatti togliere:
– 4.000 € circa di tasse in fase d’acquisto. “Solo” 4.000 € visto che è la mia Prima Casa! (Grande Ministro, grazie)
– 3.300 € circa di Notaio per l’acquisto
– 2.500 € circa di Notaio per il mutuo
– 3.000 € circa di allacciamenti alle utenze acqua, gas, enel
Per un totale di 12.800 € circa.
Beh… ho ancora a disposizione ben 73.050 € per la mia casetta!
La dovrò arredare, ovviamente, mica posso dormire per terra….Mi sono rivolto così ad un mobilificio come ce ne sono tanti, per ora posso accontentarmi di una cucina, un tavolo con 4 sedie, un divano a due posti , un mobile tv, un letto matrimoniale, un armadio e due comodini… il minimo indispensabile. Mi conosco, mi saprò adattare.
7.500 € circa se i mobili me li monto io! Beh… pensavo peggio!
Ho ancora a disposizione ben 65.550 € per la mia casettina, sono sempre 130erottimilioni di una volta! (Grande Ministro, grazie!).
Entro gasatissimo in un’agenzia immobiliare, è arrivato il momento…
Con 65.550 € mi dicono che posso acquistare:
2 garage di 28 mq. al livello – 2 di un condominio di 16 piani
– 2 ampi locali (non comunicanti tra di loro) di mq. 21 ciascuno, nel seminterrato del condominio adiacente
Per l’abitazione più piccola ed economica – un bilocale trentennale di 55 mq. al 1° piano di uno stabile a 18/20 km dalla città – dovrei spendere 110.000 € !
Me ne torno a casa Ministro, a casa dei miei, ovviamente!
Ho fatto quattro conti: per potermi permettere quel bilocale, dovrei:
– o indebitarmi per altri 53 anni, quindi l’ultima rata la verserò finalmente a 83 anni (ammesso che ci arrivi)!
– oppure dovrei guadagnare 2.000 € al mese!
Grande Ministro, grazie!” Un bamboccione

Video…

Ciao,
vi segnalo alcuni video che ho caricato su youtube: i servizi dei tg sulla senile battuta del ministro.
I video li trovate sul channel:

http://www.youtube.com/profile?user=ThaiLerDarDenTV

Ciao
Thai Ler Dar Den

Mastella commenta AnnoZero

«Questo non è giornalismo, non è servizio pubblico. Questo è un linciaggio e questi signori sono il Ku Klux Klan dell’informazione italiana. Sono una setta che ritiene di poter sparare, ammazzare le persone o ferirle moralmente ritenendo che poi, sorridendo cinicamente, si possa far finta di nulla e andare avanti, con un’altra puntata, un altro linciaggio».

Ma siiiiii, chiudiamo subito queste trasmissioni stupide e pericolose… vogliamo 24 ore su 24 l’Isola dei Famosi… così noi bamboccioni possiamo restare tranquilli a casa davanti alla TV mentre mamma ci prepara la cameretta per andare a letto…

Ragazzi… diamoci una svegliata!!!

“Mandiamo i bamboccioni fuori di casa”, così il Ministro dell’economia Padoa Schioppa ha esortato la Commissione di Bilancio di Camera e Senato durante l’audizione sulla Finanziaria.

BASTA!!!

Ho deciso che la misura è colma, voglio raccogliere con questo blog i contributi di tutti i bamboccioni d’Italia che NON POSSONO andare via di casa perchè i loro “dipendenti” non sono capaci di gestire decentemente questa repubblica delle banane.

Aspetto i vostri commenti. Pubblicherò i più interessanti sul blog… SCRIVETEMI a bamboccione@email.it