Bamboccioni?

Salve,

all’inizio avevo recepito la frase del Ministro come la spinta scherzosa a far qualcosa di più, poi ho cominciato a riflettere.

Non sono molto grande, ho solo venticinque anni, ma ho lavorato (se così si può dire) dai diciotto: vivo nel Sud e per fare qualcosa devi sempre lavorare a nero…e quando dico qulacosa intendo dire cose come pagare le tasse dell’Università, e siccome i soldi guadagnati sono senpre pochi, non la frequenti nemmeno ma dai solo gli esami.

Poi una volta laureata ti aspetti di trovare un lavoro, anche qualcosa con contratto a tempo determinato, CO.CO.CO e quant’altro, e invece…NIENTE! Allora mi sono rimboccata le maniche e tra sforzi e sacrifici sono di nuovo alle prese con la laurea, stavolta specialistica, da dire che in casa siamo solo in quattro a frequentare l’Università!

Il mio fidanzato ha un posto fisso in una multinazionale staniera che a Napoli ha aperto da pochi anni: 40 ore di lavoro a settimana, ruolo di vice caporeparto e appena 1.000-1100 € al mese (netti per fortuna). Stiamo insieme da appena otto anni, tra un pò, di anni, s’intende, ci sposeremo; a dire la verità però mi chiedo come faremo  a vivere. Gli altri ragazzi, figli di papà, alla mia età vivono ancora con i genitori, non lavorano e spendono i soldi che il babbo gli mette sul conto, noi per sposarci (dopo otto anni insieme) abbiamo dovuto rinunciare alla pizza del sabato sera, al perquet in legno massello e facciamo la cresta sul caffè che prendiamo al bar.

Dopo tutto, mi viene da pensare: forse se i Bamboccioni restano a casa un motivo ci sarà: caro Ministro non crede anche lei che se si avesse l’opportunità, anche a noi piacerebbe vivere la nostra vita e la nostra privacy fuori dalla casa dei genitori?  Si è reso conto che a casa ci restiamo solo perchè il lavoro non c’é?

Anna

Annunci

2 comments so far

  1. Stakastagista on

    Beh…credo che il Ministro piano piano cominci a rendersene conto, d’altronde quasi tutti noi giovani abbiamo reagito e non tanto bene direi!
    In bocca al lupo per il tuo futuro e anche per la vita sentimentale (hai solo 25 anni e da 8 sei fidanzata…praticamente una vita!) 😉

  2. Alex on

    Pomeriggio pigro a curiosare tra i blog.

    Piacere, bamboccione precario anch’io. Nel tempo libero, oltre a guardare il soffitto, leggo i blog.
    Ho vissuto in Francia e in Inghilterra. Ai miei amici di là non racconto mai la verità sulla mia vita lavorativa. Non crederebbero a tanta sfiga. Penserebbero che sia un problema mio, che mi sia capitata qualche disgrazia. Chessò, i genitori gravemente malati, magari un incidente.
    E invece se non guadagno nulla è perché la disgrazia è proprio l’Italia! Ma vaglielo a spiegare!

    In bocca al lupo per tutto. E consiglio vivamente la migrazione.

    Aglien


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: